NON MANGIARE CARBOIDRATI DOPO IL TRAMONTO AIUTA A DIMAGRIRE? Serena Garifo Nutrizionista

Si tratta di una raccomandazione che ho sentito dire molte volte durante i miei anni di lavoro nel settore dell’alimentazione.

dieta povera di carboidrati san lazzaro medica pinerol onutrizionista
Questo perchè molti ritengono che se si mangiano carboidrati durante la notte, quando si è normalmente meno attivi, i carboidrati vengono memorizzati come grasso.
Un altro motivo è che la sensibilità all’insulina è ridotta di notte, per cui il nostro pancreas produce quantità più alte di insulina per metabolizzare gli zuccheri, favorendo i cali glicemici, la fame al mattino e la produzione notturna di grasso.

Quindi, si dovrebbero evitare o no i carboidrati dopo il tramonto?

Ho delineato alcune false affermazioni con le relative risposte.

Falso mito: Non si bruciano calorie mentre si dorme.
Realtà: Il tuo corpo non si ferma di bruciare calorie, anche quando è addormentato.

Credenza: la sensibilità all’insulina è più bassa durante la notte.
Realtà: E ‘vero che la vostra sensibilità all’insulina è più bassa durante la notte rispetto alla mattina. Anche se, è vero che il digiuno ha dimostrato di migliorare la sensibilità all’insulina, ciò non significa che non si possano mangiare carboidrati dopo il tramonto.

Credenza: i carboidrati consumati durante la notte saranno memorizzati come grasso.
Realtà: la sintesi di grasso arriva se si mangia troppo, non importa quando si mangia il cibo. Se vi piace, mangiare il riso per cena si può, basta essere sicuri di non mangiarne troppo.
Anche se l’aspetto più importante è la quantità di cibo che si mangia, non sto dicendo che si può mangiare qualsiasi tipo di carboidrati. E ‘importante scegliere quelli di buona qualità.
Alcuni dei miei preferiti sono riso, legumi, quinoa, avena.

HOME