Il cammino come terapia dell’arteriopatia periferica (AOCP)

Il cammino come terapia dell’arteriopatia periferica (AOCP)

arteriopatia camminare vasculopatie cardiotoolNei pazienti con arteriopatia ostruttiva cronica periferica (AOCP) l’esercizio fisico supervisionato si è dimostrato un presidio terapeutico efficace , anche se spesso difficilmente applicabile per motivi soprattutto logistici. Gli autori di questo studio randomizzato controllato hanno voluto valutare gli effetti di unintervento cognitivo comportamentale mirato alla promozione dell’esercizio fisico domiciliare senza supervisione.

Gli outcome scelti nello studio Unsupervised exercise and mobility loss in peripheral artery disease: a randomized controlled trial comprendevano: la prevenzione della perdita della mobilità e il miglioramento della performance motoria, misurate sia soggettivamente che con test oggettivi.

Dei 194 partecipanti, per i primi 6 mesi, 97 sono stati sottoposti ad intervento cognitivo comportamentale settimanale incentrato sull’esercizio fisico da svolgere poi al domicilio (cammino per almeno 15 minuti per 5 volte a settimana). Il gruppo di controllo con arteriopatia (97 soggetti) svolgeva incontri su varie tematiche legate alla salute, ma non specificatamente sull’esercizio fisico. Nei successivi 6 mesi, i 2 gruppi venivano contattati telefonicamente ogni 2 settimane per rinforzare le informazioni acquisite nei primi 6 mesi.

Al follow-up, il gruppo intervento ha registrato una minor perdita di mobilità rispetto al gruppo controllo (a 6 mesi 6,3% vs. 26,5%; p=0,002 ; a 12 mesi 5,2% vs. 18,5%; p=0,029). Al follow-up finale, tra i soggetti conarteriopatia che al baseline presentavano limitazioni motorie, è stato registrato un miglioramento della performance motoria nell’82,6% dei soggetti del gruppo intervento contro il 36,4% del gruppo controllo.

I risultati dello studio sembrano quindi confermare il ruolo fondamentale dell’esercizio fisico come presidio terapeutico per i pazienti affetti da AOCP, con benefici ottenibili anche qualora tale esercizio possa essere svolto solo al domicilio senza supervisione.

Fonte:
Unsupervised exercise and mobility loss in peripheral artery disease: a randomized controlled trial.McDermott MM, Guralnik JM, Criqui MH, Ferrucci L, Liu K, Spring B, Tian L, Domanchuk K, Kibbe M, Zhao L, Lloyd Jones D, Liao Y, Gao Y, Rejeski WJ J Am Heart Assoc. 2015 May 20;4(5). Full text

HOME