TEST INTOLLERANZE ALIMENTARI – sIgG4 ImmunoCAP-55 SinglePlex-Test

 

ALLERGY CARE TEST INTOLLREANZE ALIMENTARI SAN LAZZARO MEDICA PINEROLOProf. Renato E. Rossi Allergologo Molecolare

Test: 336 €
La tossicità da alimenti è stata messa in relazione con un svariato numero di patologie come la cefalea (1-3), alcune malattie dell’intestino (4-6), l’aterosclerosi e il diabete (7). Diversi studi hanno dimostrato un consistente incremento dei livelli di anticorpi IgG specifici verso componenti alimentari nella sindrome del colon irritabile. In questa patologia si ha un significativo miglioramento dei sintomi dopo l’attuazione di un regime dietetico basato sulle indicazioni fornite dalla presenza di anticorpi IgG specifici (8). Livelli elevati di anticorpi IgA, IgM e IgG diretti verso diversi antigeni presenti negli alimenti possono essere responsabili di manifestazioni ritardate e/o reazioni di intolleranza ai cibi (7,9,10). Inoltre, l’aumento degli anticorpi IgG specifici e di citochine possono determinare risposte di tipo infiammatorio, che come precedentemente suggerito (11), sembrano giocare un ruolo importante nella fisiopatologia degli attacchi di cefalea. Pertanto, la valutazione del profilo anticorpale di classe IgG verso gli antigeni alimentari, può fornire indicazioni utili a costruire un regime dietetico efficace nel ridurre gli stati infiammatori di grado moderato, e nello stesso tempo può costituire un approccio utile alla prevenzione di patologie come il diabete e l’aterogenesi (12).
L’uso di diete di eliminazione basato sul test IgG4-ImmunoCAP su un campione di sangue del paziente, può fornire informazioni utili, insieme ad altri parametri di laboratorio, nel controllo dei sintomi dovuti a svariate patologie croniche.

 

Referenze
Arroyave Hernandez CM, Echevarrıa Pinto M, Hernandez Montiel HL. Food allergy mediated by IgG antibodies associated with migraine in adults. Rev Alerg Mex 2007; 54: 162–168.
Rees, T., Watson, D., Lipscombe, S., Speight, H., Cousins, P., Hardman, G. and Dowson, A. (2005),‘‘A prospective audit of food intolerance among migraine patients in primary care clinical practice’’, Headache Care, Vol. 2 No. 1, pp. 11-14.
Pascual J, Oterino A. IgG-mediated allergy: A new mechanism for migraine attacks? Cephalgia 2010;30: 777–779.
Bentz S, Hausmann M, Piberger H, Kellermeier S, Paul S, Held L, Falk W, Obermeier F, Fried M,. SchölmerichJ, Rogler G. Clinical relevance of IgG antibodies against food antigens in Crohn’s disease: A double-blind cross-over diet intervention study. Digestion 2010;81:252-264
Zar S, Mincher L, Benson MJ, Kumar D. Food-specific igG4 antibody-guided exclusion diet improves symptoms and rectal compliance in irritable bowel syndrome. Scand J Gastroenterol 2005; 40: 800–7.
Zar S, Kumar D, Benson MJ. Food hypersensitivity and irritable bowel syndrome. Aliment Pharmacol Ther 2001;15: 439–49.
Wilders-Truschnug M, Mangge H, Lieners C, Gruber H, Marz W. IgG antibodies against food antigens are correlated with inflammation and intima media thickness in obese juveniles. Exp Clin Endocrinol Diabetes. 2008;116:241-5.
Atkinson W, Sheldon TA, Shaath N, Whorwell PJ. Food elimination based on IgG antibodies in irritable bowel syndrome: a randomised controlled trial. Gut 2004; 53:1459–64.
Hvatum M, Scott H, Brandtzaeg P: Serum IgM subclass antibodies to a variety of food antigens in patients with celiac disease. Gut 1992, 33:638.
Barnes RMR: IgG and IgA antibodies to dietary antigens in food allergy and intolerance. Clin Exp Allergy 1995, 25:7-9.

HOME