DIETISTICA

Poliambulatorio Medico-Odontoiatrico San Lazzaro Medica

Via Ettore Bignone 38/A
Provincia di Torino
Pinerolo, Torino 10064
Italia
Telefono: 0121030435
Email: sanlazzaromedica@libero.it

Serviamo pazienti del Pinerolese, Saluzzese e Torinese

D.ssa Serena Garifo

Specialista in Scienze della nutrizione

1 visita 75€

controllo 45 €

cellulite nutrizionista pinerolo dieta san lazzaro medica serena garifo

 

DIETA METABOLICA

PERCHE’  LA DIETA METABOLICA FUNZIONA? Le diete drastiche non servono a dimagrire: infatti per perdere peso occorre stimolare il ritmo metabolico addormentato e per farlo occorre un’analisi attenta della propria storia dietetica, del metabolismo e della propria composizione metabolica.

LIPOSUZIONE ALIMENTARE

A COSA SERVE? La liposuzione alimentare ha il compito di rimodellare e snellire delle specifiche aree corporee, attraverso la rimozione delle classiche adiposità localizzate oppure assottigliando il pannicolo adiposo, ove questo si presenti eccessivamente sviluppato, migliorando e ridefinendo i profili corporei, e in ultima analisi, valorizzando e armonizzando la silhouette aiutando il/la paziente a ridefinire la  propria immagine corporea.

STUDIO DELLA COMPOSIZIONE CORPOREA

La perdita di peso duratura è quella che intacca il GRASSO e invece risparmia MUSCOLO E ACQUA. Chi vuole davvero dimagrire  deve perdere solo grasso e arrivare ad una percentuale di massa grassa adeguata al proprio sesso, alla propria età e ad uno stile di vita  mediamente attivo. Un corpo tonico ovvero con poco grasso e più muscoli brucia più calorie anche a riposo ed è quello che vi risparmia dal seguire diete da fame.

BODY IMAGING COACHING

COSA E’? Il Body Imaging Coaching indica un procedimento teso ad assistere i pazienti in una definizione consapevole della propria immagine corporea, ovvero, il più possibile corrispondente alla propria realtà corporea obiettiva.

Si tratta di sostenere i pazienti nel fare i conti con le discrepanze, spesso molto dolorose, tra l’immagine del sé corporeo idealizzato e quella esageratamente svalutante e deformante (ovvero l’immagine mostruosa di sé): a partire dal polo della non-accettazione della immagine corporea, si tratterà dunque di percorrere una traiettoria di progressivi e realistici “avvicinamenti possibili” all’immagine idealizzata individuando gli elementi su cui concretamente poter operare.

HOME