Corsi primo soccorso

Prenotazioni per corso di primo soccorso

Corso di formazione addetto primo soccorso ( Aziende a-b-c  D.M. 388 )

NOVITA’  OTTOBRE  2013

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO 

Aziende gruppo A (16 ore)
Aziende gruppo B/C (12 ore)

CORSO DI AGGIORNAMENTO TRIENNALE 

Gruppo A (6 ore)

gruppo B/C (4 ore)

corso di primo soccorso pinerolo torino

Tel 0121/030435

Ogni azienda, per rispettare le indicazioni dell’art.18 del D.Lgs. 81/08 – Testo Unico per la sicurezza dei lavoratori, deve prevedere la presenza di uno o più addetti al primo soccorso.

Il ruolo dell’addetto è quello di assistere un eventuale infortunato, in attesa dell’arrivo dei soccorsi specializzati.
Naturalmente per l’addetto al primo soccorso è obbligatoria una formazione appropriata con un corso legalmente riconosciuto, in caso di mancato adeguamento la legge prevede sanzioni amministrative da € 516,00 a € 4.131,00 e sanzioni penali che arrivano alla reclusione fino a sei mesi.
San Lazzaro Medica ti offre la possibilità di effettuare un corso di primo soccorso.
Alla fine del corso bisognerà sostenere un esame, al superamento del quale si riceverà l’attestato di addetto al primo soccorso. Il candidato pagherà solo al superamento del test.

 

Programma del corso:

  • allertare il sistema di soccorso;
  • riconoscere un’emergenza sanitaria;
  • primo intervento;
  • studio dei rischi derivanti dal proprio settore lavorativo di riferimento;
  • studio dei traumi che possono derivare dall’attività lavorativa;
  • studio delle patologie legate all’attività lavorativa;
  • intervento pratico.

HOME

Pratiche risarcimento danni da incidente stradale

PRATICHE RISARCIMENTO DANNI DA:

Incidenti stradali

incidente stradale pinerolo risarcimento

In collaborazione con un pool di professionisti  San Lazzaro Medica offre consulenza ai suoi clienti per le pratiche di risarcimento danni.

COME SI CALCOLA IL RISARCIMENTO

Come si calcola il risarcimento di una lesione fisica?
Per le lesioni entro i 9 punti percentuali la cifra si ottiene incrociando la propria età al momento del sinistro (es.30 anni) con il punteggio che è stato riconosciuto dal medico legale della compagnia assicurativa (es. 2 punti di invalidità). Alla cifra derivante va aggiunta la somma di tutte le inabilità temporanee (es. 5 giorni al 100%, 10 giorni al 75%, 15 al 50%). Il valore base giornaliero al 100% è attualmente di 42,48 euro. Pertanto con l’esempio fatto (2%, 30 anni, 5 giorni al 100%, 10 al 75 e 20 al 50%) la somma è di euro 2.397,56 (1441,76+212,40+318,60+424,80). A queste voci vanno aggiunte tutti gli altri risarcimenti riconoscibili (es. spese mediche, mancato reddito, danno morale…)

Qual’è la differenza tra un risarcimento con gestione fai da te e un sinistro gestito da noi?
La differenza è racchiusa nella cifra finale che otterrete. Il debitore (l’assicurazione) farà sempre il possibile per risarcire il meno possibile e nemmeno l’assicuratore di fiducia ha competenze e strumenti per influire in modo significativo sul risarcimento finale. Noi sì.

 

HOME

Prenotazioni per visita nutrizionale/dieta

CONSULENZA NUTRIZIONALE

lipodissolve torino

Prenotazioni per sabato 5 ottobre
Dott.ssa Garifo Serena
1° Seduta 70,00 euro Controlli. 40,00 euro

VALUTAZIONE ANTROPOMETRICA :
altezza, peso e percentuali di massa grassa

IDENTIFICAZIONE CLASSE DI APPARTENENZA:
valutando peso ed altezza individueremo la classe di appartenenza
– sottopeso
– normopeso
– sovrappeso
– obesità

DEFINIZIONE LINEE GUIDA :
in base alla propria situazione verranno consigliate delle linee guida generali.

COME SI CALCOLA IL RISARCIMENTO

COME SI CALCOLA IL RISARCIMENTO

Come si calcola il risarcimento di una lesione fisica?
Per le lesioni entro i 9 punti percentuali la cifra si ottiene incrociando la propria età al momento del sinistro (es.30 anni) con il punteggio che è stato riconosciuto dal medico legale della compagnia assicurativa (es. 2 punti di invalidità). Alla cifra derivante va aggiunta la somma di tutte le inabilità temporanee (es. 5 giorni al 100%, 10 giorni al 75%, 15 al 50%). Il valore base giornaliero al 100% è attualmente di 42,48 euro. Pertanto con l’esempio fatto (2%, 30 anni, 5 giorni al 100%, 10 al 75 e 20 al 50%) la somma è di euro 2.397,56 (1441,76+212,40+318,60+424,80). A queste voci vanno aggiunte tutti gli altri risarcimenti riconoscibili (es. spese mediche, mancato reddito, danno morale…)

Qual’è la differenza tra un risarcimento con gestione fai da te e un sinistro gestito da noi?
La differenza è racchiusa nella cifra finale che otterrete. Il debitore (l’assicurazione) farà sempre il possibile per risarcire il meno possibile e nemmeno l’assicuratore di fiducia ha competenze e strumenti per influire in modo significativo sul risarcimento finale. Noi sì. Diffidate di chi cercherà di scoraggiarvi ad affidarvi a noi e confrontate il vostro risarcimento finale ottenuto grazie alla nostra assistenza, con quello che avrà ottenuto chi si è fidato delle valutazioni del suo debitore. Parleranno i numeri…

Per danni fisici sopra i 9 punti percentuali si applicano le tabelle del tribunale di competenza e il calcolo aumenta le proprie variabili. Vi invitiamo pertanto a contattare direttamente uno dei nostri responsabili per ogni approfondimento.

incidente stradale pinerolo risarcimento

TABELLA DEL DANNO BIOLOGICO DI LIEVE ENTITA’

Punti
di invalidità
Età
1 2 3 4 5 6 7 8 9
1 739,81 1627,58 2663,32 3847,01 5548,58 7546,06 9839,47 12428,81 15314,07
2 739,81 1627,58 2663,32 3847,01 5548,58 7546,06 9839,47 12428,81 15314,07
3 739,81 1627,58 2663,32 3847,01 5548,58 7546,06 9839,47 12428,81 15314,07
4 739,81 1627,58 2663,32 3847,01 5548,58 7546,06 9839,47 12428,81 15314,07
5 739,81 1627,58 2663,32 3847,01 5548,58 7546,06 9839,47 12428,81 15314,07
6 739,81 1627,58 2663,32 3847,01 5548,58 7546,06 9839,47 12428,81 15314,07
7 739,81 1627,58 2663,32 3847,01 5548,58 7546,06 9839,47 12428,81 15314,07
8 739,81 1627,58 2663,32 3847,01 5548,58 7546,06 9839,47 12428,81 15314,07
9 739,81 1627,58 2663,32 3847,01 5548,58 7546,06 9839,47 12428,81 15314,07
10 739,81 1627,58 2663,32 3847,01 5548,58 7546,06 9839,47 12428,81 15314,07
11 736,11 1619,44 2650,00 3827,78 5520,83 7508,33 9790,28 12366,66 15237,50
12 732,41 1611,31 2636,68 3808,54 5493,09 7470,60 9741,08 12304,52 15160,93
13 728,71 1603,17 2623,37 3789,31 5465,35 7432,87 9691,88 12242,38 15084,36
14 725,01 1595,03 2610,05 3770,07 5437,60 7395,14 9642,68 12180,23 15007,79
15 721,31 1586,89 2596,73 3750,84 5409,86 7357,41 9593,49 12118,09 14931,22
16 717,62 1578,75 2583,42 3731,60 5382,12 7319,68 9544,29 12055,94 14854,64
17 713,92 1570,62 2570,10 3712,37 5354,37 7281,95 9495,09 11993,80 14778,07
18 710,22 1562,48 2556,78 3693,13 5326,63 7244,22 9445,89 11931,66 14701,50
19 706,52 1554,34 2543,47 3673,90 5298,89 7206,49 9396,70 11869,51 14624,93
20 702,82 1546,20 2530,15 3654,66 5271,15 7168,76 9347,50 11807,37 14548,36
21 699,12 1538,06 2516,83 3635,43 5243,40 7131,03 9298,30 11745,22 14471,79
22 695,42 1529,93 2503,52 3616,19 5215,66 7093,30 9249,10 11683,08 14395,22
23 691,72 1521,79 2490,20 3596,96 5187,92 7055,57 9199,91 11620,94 14318,65
24 688,02 1513,65 2476,88 3577,72 5160,17 7017,84 9150,71 11558,79 14242,08
25 684,32 1505,51 2463,57 3558,49 5132,43 6980,11 9101,51 11496,65 14165,51
26 680,63 1497,38 2450,25 3539,25 5104,69 6942,38 9052,32 11434,50 14088,94
27 676,93 1489,24 2436,93 3520,02 5076,95 6904,65 9003,12 11372,36 14012,37
28 673,23 1481,10 2423,62 3500,78 5049,20 6866,92 8953,92 11310,22 13935,80
29 669,53 1472,96 2410,30 3481,55 5021,46 6829,19 8904,72 11248,07 13859,23
30 665,83 1464,82 2396,98 3462,31 4993,72 6791,46 8855,53 11185,93 13782,66
31 662,13 1456,69 2383,67 3443,08 4965,97 6753,73 8806,33 11123,78 13706,09
32 658,43 1448,55 2370,35 3423,84 4938,23 6716,00 8757,13 11061,64 13629,52
33 654,73 1440,41 2357,03 3404,61 4910,49 6678,26 8707,93 10999,50 13552,95
34 651,03 1432,27 2343,72 3385,37 4882,75 6640,53 8658,74 10937,35 13476,38
35 647,33 1424,13 2330,40 3366,14 4855,00 6602,80 8609,54 10875,21 13399,81
36 643,63 1416,00 2317,08 3346,90 4827,26 6565,07 8560,34 10813,06 13323,24
37 639,94 1407,86 2303,77 3327,67 4799,52 6527,34 8511,14 10750,92 13246,67
38 636,24 1399,72 2290,45 3308,43 4771,77 6489,61 8461,95 10688,77 13170,10
39 632,54 1391,58 2277,14 3289,20 4744,03 6451,88 8412,75 10626,63 13093,53
40 628,84 1383,44 2263,82 3269,96 4716,29 6414,15 8363,55 10564,49 13016,96
41 625,14 1375,31 2250,50 3250,73 4688,55 6376,42 8314,35 10502,34 12940,39
42 621,44 1367,17 2237,19 3231,49 4660,80 6338,69 8265,16 10440,20 12863,82
43 617,74 1359,03 2223,87 3212,26 4633,06 6300,96 8215,96 10378,05 12787,25
44 614,04 1350,89 2210,55 3193,02 4605,32 6263,23 8166,76 10315,91 12710,68
45 610,34 1342,76 2197,24 3173,78 4577,57 6225,50 8117,57 10253,77 12634,11
46 606,64 1334,62 2183,92 3154,55 4549,83 6187,77 8068,37 10191,62 12557,53
47 602,95 1326,48 2170,60 3135,31 4522,09 6150,04 8019,17 10129,48 12480,96
48 599,25 1318,34 2157,29 3116,08 4494,35 6112,31 7969,97 10067,33 12404,39
49 595,55 1310,20 2143,97 3096,84 4466,60 6074,58 7920,78 10005,19 12327,82
Punti
di invalidità
Età
1 2 3 4 5 6 7 8 9
50 591,85 1302,07 2130,65 3077,61 4438,86 6036,85 7871,58 9943,05 12251,25
51 588,15 1293,93 2117,34 3058,37 4411,12 5999,12 7822,38 9880,90 12174,68
52 584,45 1285,79 2104,02 3039,14 4383,37 5961,39 7773,18 9818,76 12098,11
53 580,75 1277,65 2090,70 3019,90 4355,63 5923,66 7723,99 9756,61 12021,54
54 577,05 1269,51 2077,39 3000,67 4327,89 5885,93 7674,79 9694,47 11944,97
55 573,35 1261,38 2064,07 2981,43 4300,15 5848,20 7625,59 9632,33 11868,40
56 569,65 1253,24 2050,75 2962,20 4272,40 5810,47 7576,39 9570,18 11791,83
57 565,95 1245,10 2037,44 2942,96 4244,66 5772,74 7527,20 9508,04 11715,26
58 562,26 1236,96 2024,12 2923,73 4216,92 5735,01 7478,00 9445,89 11638,69
59 558,56 1228,82 2010,80 2904,49 4189,17 5697,28 7428,80 9383,75 11562,12
60 554,86 1220,69 1997,49 2885,26 4161,43 5659,55 7379,60 9321,61 11485,55
61 551,16 1212,55 1984,17 2866,02 4133,69 5621,82 7330,41 9259,46 11408,98
62 547,46 1204,41 1970,85 2846,79 4105,95 5584,09 7281,21 9197,32 11332,41
63 543,76 1196,27 1957,54 2827,55 4078,20 5546,36 7232,01 9135,17 11255,84
64 540,06 1188,13 1944,22 2808,32 4050,46 5508,63 7182,82 9073,03 11179,27
65 536,36 1180,00 1930,90 2789,08 4022,72 5470,89 7133,62 9010,89 11102,70
66 532,66 1171,86 1917,59 2769,85 3994,97 5433,16 7084,42 8948,74 11026,13
67 528,96 1163,72 1904,27 2750,61 3967,23 5395,43 7035,22 8886,60 10949,56
68 525,27 1155,58 1890,95 2731,38 3939,49 5357,70 6986,03 8824,45 10872,99
69 521,57 1147,45 1877,64 2712,14 3911,75 5319,97 6936,83 8762,31 10796,42
70 517,87 1139,31 1864,32 2692,91 3884,00 5282,24 6887,63 8700,17 10719,85
71 514,17 1131,17 1851,00 2673,67 3856,26 5244,51 6838,43 8638,02 10643,28
72 510,47 1123,03 1837,69 2654,44 3828,52 5206,78 6789,24 8575,88 10566,71
73 506,77 1114,89 1824,37 2635,20 3800,77 5169,05 6740,04 8513,73 10490,14
74 503,07 1106,76 1811,05 2615,97 3773,03 5131,32 6690,84 8451,59 10413,57
75 499,37 1098,62 1797,74 2596,73 3745,29 5093,59 6641,64 8389,45 10337,00
76 495,67 1090,48 1784,42 2577,50 3717,55 5055,86 6592,45 8327,30 10260,42
77 491,97 1082,34 1771,11 2558,26 3689,80 5018,13 6543,25 8265,16 10183,85
78 488,27 1074,20 1757,79 2539,03 3662,06 4980,40 6494,05 8203,01 10107,28
79 484,58 1066,07 1744,47 2519,79 3634,32 4942,67 6444,85 8140,87 10030,71
80 480,88 1057,93 1731,16 2500,56 3606,57 4904,94 6395,66 8078,73 9954,14
81 477,18 1049,79 1717,84 2481,32 3578,83 4867,21 6346,46 8016,58 9877,57
82 473,48 1041,65 1704,52 2462,09 3551,09 4829,48 6297,26 7954,44 9801,00
83 469,78 1033,51 1691,21 2442,85 3523,35 4791,75 6248,07 7892,29 9724,43
84 466,08 1025,38 1677,89 2423,62 3495,60 4754,02 6198,87 7830,15 9647,86
85 462,38 1017,24 1664,57 2404,38 3467,86 4716,29 6149,67 7768,01 9571,29
86 458,68 1009,10 1651,26 2385,15 3440,12 4678,56 6100,47 7705,86 9494,72
87 454,98 1000,96 1637,94 2365,91 3412,37 4640,83 6051,28 7643,72 9418,15
88 451,28 992,83 1624,62 2346,68 3384,63 4603,10 6002,08 7581,57 9341,58
89 447,59 984,69 1611,31 2327,44 3356,89 4565,37 5952,88 7519,43 9265,01
90 443,89 976,55 1597,99 2308,21 3329,14 4527,64 5903,68 7457,28 9188,44

 

L’Inail indennizza ma non risarcisce….

L’INAIL in caso di infortunio sul lavoro eroga un indennizzo o una rendita.

In alcuni casi, negli infortuni meno gravi (in cui la menomazione è valutata essere inferiore al 6%), non corrisponde alcunchè!!

Se hai subito un infortunio sul lavoro, devi sapere che HAI DIRITTO ad essere integralmente risarcito del danno, permanente e temporaneo, che hai subito.

In ogni caso, quanto erogato dall’Inail a titolo di indennizzo o di rendita, è una somma che NON corrisponde al danno effettivo e come tale NON è l’effettivo valore del risarcimento che ti sarebbbe dovuto.

È proprio il caso di dire che l’Inail indennizza ma non risarcisce!!

Poiché l’indennizzo operato dall’INAIL a titolo di danno biologico si fonda su parametri che sono inferiori rispetto a quelli utilizzati in ambito civilistico, e poiché il lavoratore ha comunque diritto all’integrale risarcimento del danno, dal momento che la tutela dell’Inail non mira all’integrale ristoro del danno sofferto, ma assolve ad una funzione di natura previdenziale, l’infortunato avrà diritto di agire nei confronti del datore di lavoro chiedendo il risarcimento integrale di tutti i danni patiti: patrimoniali e non patrimoniali (e quindi: danno biologico permanente differenziale, c.d. danno differenziale quantitativo; danno biologico temporaneo, danno morale e danno esistenziale, c.d. danno differenziale qualitativo).

È per questo motivo, che quasi tutte le imprese hanno stipulato polizze assicurative private per tutelarsi da eventuali esborsi che sarebbero dovuti in caso di infortunio.

Il lavoratore, per ottenere l’integrale risarcimento del danno, deve avviare una vera e propria azione di risarcimento che, per la complessità che presenta, è opportuno sia effettuata da soggetti professionalmente preparati e a ciò predisposti.

TEST INTOLLERANZE ALIMENTARI

INTOLLERANZE ALIMENTARI

Il test in oggetto con 90 alimenti costa 260 euro, consegna in tre 15 giorni.

Il test viene eseguite su tre provette di sangue, in collaborazione con l’Ircc di Candiolo.

Prenotazioni 0121/030435

Cefalea, sonnolenza, ansia, stipsi, gonfiori, infezioni: spesso la causa dei disturbi che ci affliggono si nasconde nelle abitudini alimentari

Capita a volte, pur senza essere affetti da una malattia precisa, di soffrire di disturbi ricorrenti e persistenti di cui non si riesce a venire a capo: gonfiori, capogiri, cefalea, stanchezza cronica, dermatiti o improvvisi cambiamenti di peso, ma anche astenia, insonnia, forme lievi di depressione. La causa potrebbe essere un’ intolleranza alimentare, fenomeno che negli ultimi anni si è ingigantito in maniera esponenziale: studi europei stimano una percentuale di incidenza delle intolleranze intorno al 13% nei bambini e al 10% negli adulti.

 

È l’intestino che si ribella ai cibi “sbagliati”
Le persone che sono affette da intolleranze accusano disturbi per anni, provando ogni tipo di cura senza accorgersi che tutto può dipendere da un certo alimento non gradito al loro metabolismo. L’ intolleranza può essere dunque il sintomo di una reazione dell’organismo a cibi comuni, insospettabili, ma che costituiscono uno stimolo tossico capace di dare luogo a numerosi problemi. Quando questi cibi sono assunti a lungo e in quantità elevate, creano un accumulo di sostanze sgradite che danno luogo ai vari disturbi. L’organo coinvolto in questo processo è in primo luogo l’intestino, che recepisce alcuni cibi come “tossici”, coinvolge il sistema immunitario e scatena le reazioni infiammatorie.

 

Distinguere allergie e intolleranze

 

Le allergie sono la risposta del sangue a una sostanza estranea
Le allergie sono la reazione improvvisa e acuta dell’organismo (in particolare del sangue) a determinate sostanze irritanti (detti “allergeni”) presenti in pollini, profumi, polveri, vaccini, ma anche in alcuni cibi, come latte, uova, crostacei e molluschi, frutti di bosco, pomodori, banane, kiwi. L’allergia è scatenata dalla presenza nel sangue di speciali anticorpi, le IgE: se questi anticorpi entrano in contatto con gli allergeni, possono provocare manifestazioni fisiche immediate e violente.

I sintomi: si manifestano in modo violento e sono di tipo cutaneo e/o respiratorio.  

La diagnosi: prevede esami del sangue e test cutanei, come Patch Test, Rast e Prick Test.

 

Le intolleranze sono la reazione dell’intestino a certi cibi
Le intolleranze alimentari sono una reazione lenta, subdola e progressiva dell’intestino che non tollera l’ingestione massiccia di certi cibi, come ad esempio il grano, i latticini, le uova, ecc. A differenza delle allergie, le intolleranze si manifestano gradualmente e non in modo violento, e sono sempre associate alla quantità dell’alimento che viene ingerita.  

I sintomi: non si manifestano subito dopo l’ingestione del cibo ma possono affiore col tempo. Sono soprattutto problemi gastrointestinali, dermatologici o respiratori.  

1 2 3 4 5 6