Terapia del russamento ambulatoriale

QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SUL RONFLEMENT
Un adulto su quattro russa. Il volume sonoro del ronflement (russamento) può raggiungere i 90 dB; questo rumore corrisponde a quello di un camion o di un martello pneumatico con intensità che, in ambienti lavorativi, sono giudicati nocivi alla salute. La frequenza del russamento può scendere fino a 25 hertz. A queste frequenze non è più filtrato dalle pareti interne della camera che, al contrario, possono mettersi in vibrazione e partecipare alla sua propagazione alle stanze ed appartamenti vicini.
Il rumore del russamento è prodotto da un’ugula allungata associata ad un palato molle sfiancato e lasso che vibrano come una vela al vento. La fatica, i farmaci, come i sonniferi ed i calmanti, l’alcool e gli eccessi di peso possono accentuare questo fenomeno.
L’origine del russamento può anche essere una deviazione del setto nasale, l’ipertrofia dei turbinati, la poliposi nasale, un’allergia che ostruisca le vie respiratorie o più raramente, una malattia neurologica. Le percentuali dei russatori uomini e donne si avvicinano con l’aumentare dell’età. Nelle femmine il russamento inizia di solito dopo la menopausa o dopo una gravidanza.
INTERVENTI SU SETTO NASALE E TURBINATI

Il primo passo del trattamento chirurgico consiste nell’eliminare gli ostacoli ad una buona respirazione nasale. Creste cartilaginee del setto nasale e ipertrofie dei turbinati possono essere eliminate con il PLEXR  , ambulatoriamente ed in anestesia locale (vedi figure) in una o più sedute. Dopo una semplice anestesia per contatto si riduce lo spessore della mucosa dei turbinati ipertrofica e si eliminano le creste cartilaginee del piede del setto nasale. Il decorso post-operatorio è quasi asintomatico, simile a quello di un forte raffreddore, non richiede quasi mai tamponamento e necessita dell’applicazione di creme per evitare la formazione di croste.

   

COSTO: 250 €

HOME

Medico Legale – Pratiche invalidità Civile Inps

Dott. Gabriele Antonica

Medico chirurgo specialista in Medicina legale e delle Assicurazione

Visita: 150,00 €

Pratiche medico legali per l’invalidità civile Inps

La richiesta per l’invalidità civile o l’accompagnamento per le persone affette da importanti patologie inizia con la domanda inviata attraverso la nuova procedura informatica all’INPS.
La ASL chiamerà a visita il richiedente il quale avrà la facoltà di farsi accompagnare da un medico di sua fiducia.
Tale ruolo può essere svolto dallo specialista in  medicina legale, il quale avrà il compito di seguire la pratica, consigliando eventuali esami da integrare al fine di una migliore valutazione dello stato di salute della persona, accompagnando fisicamente il richiedente davanti alla Commissione di prima istanza, riassumendo in una breve relazione  le patologie e proponendo, in base alla documentazione clinica presentata, una valutazione complessiva dell’invalidità della persona.
L’invalidità civile concede i seguenti benefici:
oltre il 33%: protesi fornite gratuitamente dalla ASL
oltre il 45%: collocamento privilegiato per il lavoro
oltre il 67%: esenzione dal ticket per esami del sangue o strumentali
oltre il 74%: esenzione totale dal ticket e assegno mensile subordinato al reddito annuale
Accompagnamento: si dà solo a coloro che vengono già riconosciuti invalidi al 100%  (quindi persone con gravi patologie e disabilità) e prevede l’erogazione di un assegno mensile A PRESCINDERE dal reddito annuale della persona.

home

NOVITA’ ANNO 2104

NUOVI SERVIZI DEL 2014:

 

– MEDICINA LEGALE: Pratiche assicurative, Inps ed Inail

– RINNOVO PATENTI: Rinnovo patenti A e B secondo la nuova normativa

– VISITE OCULISTICHE: Per adulti e per bambini dai 3 anni

– TRAUMATOLOGIA SPORTIVA: Visite traumatologiche, Agopuntura e Mesoterapia, Iniezioni di cortisone

 

 

HOME 

Corsi primo soccorso

Prenotazioni per corso di primo soccorso

Corso di formazione addetto primo soccorso ( Aziende a-b-c  D.M. 388 )

NOVITA’  OTTOBRE  2013

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO 

Aziende gruppo A (16 ore)
Aziende gruppo B/C (12 ore)

CORSO DI AGGIORNAMENTO TRIENNALE 

Gruppo A (6 ore)

gruppo B/C (4 ore)

corso di primo soccorso pinerolo torino

Tel 0121/030435

Ogni azienda, per rispettare le indicazioni dell’art.18 del D.Lgs. 81/08 – Testo Unico per la sicurezza dei lavoratori, deve prevedere la presenza di uno o più addetti al primo soccorso.

Il ruolo dell’addetto è quello di assistere un eventuale infortunato, in attesa dell’arrivo dei soccorsi specializzati.
Naturalmente per l’addetto al primo soccorso è obbligatoria una formazione appropriata con un corso legalmente riconosciuto, in caso di mancato adeguamento la legge prevede sanzioni amministrative da € 516,00 a € 4.131,00 e sanzioni penali che arrivano alla reclusione fino a sei mesi.
San Lazzaro Medica ti offre la possibilità di effettuare un corso di primo soccorso.
Alla fine del corso bisognerà sostenere un esame, al superamento del quale si riceverà l’attestato di addetto al primo soccorso. Il candidato pagherà solo al superamento del test.

 

Programma del corso:

  • allertare il sistema di soccorso;
  • riconoscere un’emergenza sanitaria;
  • primo intervento;
  • studio dei rischi derivanti dal proprio settore lavorativo di riferimento;
  • studio dei traumi che possono derivare dall’attività lavorativa;
  • studio delle patologie legate all’attività lavorativa;
  • intervento pratico.

HOME

Pratiche risarcimento danni da incidente stradale

PRATICHE RISARCIMENTO DANNI DA:

Incidenti stradali

incidente stradale pinerolo risarcimento

In collaborazione con un pool di professionisti  San Lazzaro Medica offre consulenza ai suoi clienti per le pratiche di risarcimento danni.

COME SI CALCOLA IL RISARCIMENTO

Come si calcola il risarcimento di una lesione fisica?
Per le lesioni entro i 9 punti percentuali la cifra si ottiene incrociando la propria età al momento del sinistro (es.30 anni) con il punteggio che è stato riconosciuto dal medico legale della compagnia assicurativa (es. 2 punti di invalidità). Alla cifra derivante va aggiunta la somma di tutte le inabilità temporanee (es. 5 giorni al 100%, 10 giorni al 75%, 15 al 50%). Il valore base giornaliero al 100% è attualmente di 42,48 euro. Pertanto con l’esempio fatto (2%, 30 anni, 5 giorni al 100%, 10 al 75 e 20 al 50%) la somma è di euro 2.397,56 (1441,76+212,40+318,60+424,80). A queste voci vanno aggiunte tutti gli altri risarcimenti riconoscibili (es. spese mediche, mancato reddito, danno morale…)

Qual’è la differenza tra un risarcimento con gestione fai da te e un sinistro gestito da noi?
La differenza è racchiusa nella cifra finale che otterrete. Il debitore (l’assicurazione) farà sempre il possibile per risarcire il meno possibile e nemmeno l’assicuratore di fiducia ha competenze e strumenti per influire in modo significativo sul risarcimento finale. Noi sì.

 

HOME

Prenotazioni per visita nutrizionale/dieta

CONSULENZA NUTRIZIONALE

lipodissolve torino

Prenotazioni per sabato 5 ottobre
Dott.ssa Garifo Serena
1° Seduta 70,00 euro Controlli. 40,00 euro

VALUTAZIONE ANTROPOMETRICA :
altezza, peso e percentuali di massa grassa

IDENTIFICAZIONE CLASSE DI APPARTENENZA:
valutando peso ed altezza individueremo la classe di appartenenza
– sottopeso
– normopeso
– sovrappeso
– obesità

DEFINIZIONE LINEE GUIDA :
in base alla propria situazione verranno consigliate delle linee guida generali.

1 2 3 4 5 6