Benvenuto al Dr Gian Marco Buttarello Odontoiatra

Diamo il benvenuto al Dr Gian Marco Buttarello

Laureato in odontoiatria e protesi dentaria a Torino nel 2001 con dignità di stampa

Coautore del libro “Implantologia funzionale: dalla osteo-integrazione alla fisio-integrazione” ed. Martina, Bologna

VISITA CON RX OPT E PIANO DI TRATTAMENTO

LEVIGATURA RADICOLARE (COURETTAGE) 1 QUADRANTE

OTTURAZIONE CLASSE I

OTTURAZIONE CLASSE II E V

OTTURAZIONE CLASSE III E IV

ESTETICA

RICOSTRUZIONE CON PERNO

TERAPIA ENDODONTICA 1 CANALE

TERAPIA ENDODONTICA 2 CANALI

TERAPIA ENDODONTICA 3 CANALI

CORONA PROVVISORIA

CORONA IN CERAMICA METAL-FREE

PROTESI TOTALE REMOVIBILE PROVVISORIA PER ARCATA

PROTESI TOTALE REMOVIBILE PER ARCATA

PROTESI SCHELETRATA PROVVISORIA PER ARCATA

PROTESI SCHELETRATA CON GANCI PER ARCATA

IMPIANTO OSTEOINTEGRATO SINGOLO

CORONA IN CERAMICA SU IMPIANTO

ESTRAZIONE SEMPLICE

ESTRAZIONE ELEMENTO SEMI-INCLUSO o COMPLESSA

HOME

Addio carie, arriva lo smalto al fluoro

Un nuovo protocollo messo a punto in Australia eliminerebbe nella metà dei casi la necessità di ricorrere alle otturazioni

cura gengivite san lazzaro medica pinerolo to

Per sconfiggere la carie non è sempre necessario ricorrere a trapano eotturazioni, anzi, secondo un gruppo di ricercatori dell’Università di Sydney guidato da Wendell Evans, esperto di Salute ed Epidemiologia Orale della Comunità, i dentisti dovrebbero spostare l’attenzione dal trattamento del problema alla sua prevenzione. A dimostrare i vantaggi di questa scelta è uno studio pubblicato da Evans e collaboratori su Community Dentistry and Oral Epidemiology secondo cui un protocollo basato sull’identificazione precoce del fenomeno, il suo trattamento con uno smalto a base di fluoro, una corretta igiene orale e il monitoraggio del rischio di carie può ridurre la necessità di eseguire un’otturazione del 30-50%.

 

Commentando i risultati ottenuti Evans ha spiegato che la carie è stata a lungo considerata un problema caratterizzato da una progressione rapida. Per questo l’approccio d’elezione per il suo trattamento prevede la sua rimozione immediata, seguita dall’otturazione del dente. “Tuttavia – ha aggiunto Evans – 50 anni di ricerca hanno dimostrato che la carie non è sempre progressiva e che si sviluppa più lentamente rispetto a quanto si credesse”. Per arrivare dalla superficie del dente al suo stato più interno può addirittura impiegare dai 4 agli 8 anni, un lasso di tempo durante il quale si potrebbe ancora avere la possibilità di trattarla utilizzando il nuovo protocollo e risparmiandosi, così, un’otturazione.

 

“Il CMS [Caries Management System, sistema di gestione della carie: questo il nome del protocollo utilizzato, ndr] è stato testato per la prima volta con grande successo su pazienti ad alto rischio al Westmead Hospital – ha raccontato Evans – E’ stato dimostrato che la carie precoce potrebbe essere fermata e invertita e che la necessità di trapanare e otturare veniva ridotta drasticamente. Un dente – ha quindi concluso l’esperto – dovrebbe essere trapanato e otturato solo dove è già evidente un effettivo buco nel dente”.

 

Perché il CMS abbia successo è però fondamentale la collaborazione del paziente. “Per avere successo nella maggior parte dei casi – ha infatti sottolineato Evans – questo trattamento richiederà una cooperazione tra dentisti e pazienti”.

 

HOME

LE FACCETTE DENTALI PER UN SORRISO DA STAR

Le faccette dentali sono degli artefatti protesici che si distinguono in additive semplici e non additive.

Si chiama additiva semplice una faccetta che  viene progettata e aggiunta sulla superficie del dente, quando la bocca non presenta problemi importanti di allineamento e contiene minuscoli spazi che la faccetta viene a riempire.

Lo strato  ultrasottile della faccetta copre discromie e leggere malposizioni dentarie.

FACCETTE DENTALI SAN LAZZARO MEDICA PINEROLO

Per fare vedere al paziente come viene il lavoro è importante procedere nel seguente modo:

a) si rileva l’impronta in alginato dell’arcata da trattare e del suo antagonista;

b) si esegue lo studio dell’occlusione e la ceratura diagnostica, che dimostrerà al paziente come verrà la bocca finita;

c) Se il paziente accetta il lavoro si prende  la seconda impronta dopo una eventuale preparazione minimale mediante  materiale di precisione. Si invia poi il tutto  al laboratorio che, mediante metodica cad-cam, esegue le faccette del colore desiderato e sugli elementi da trattare.

Possono essere necessari rimodellamenti  estetici della gengiva (coronoplatica), dal momento che si tratta di odontoiatria estetica.  La cosa interessante di questi lavori è che si indirizzano a pazienti che non vogliono né fare ortodonzia per risolvere lievi problemi di allineamento né vogliono mettere allineatori invisibili, e soprattutto vogliono cambiare il colore del o dei denti, migliorando notevolmente l’estetica di tutto il gruppo frontale.

Queste faccette  trovano nei pazienti di media età un referente  elettivo perché, com’ è noto, i colori del viso, dei denti e dei capelli cambiano dopo i 40 anni, virando verso colori che spesso non sono graditi.

C’è poi il risparmio parziale o totale di tutto il tessuto duro del dente rispetto alle tradizionali capsule o corone dentarie, che sono importanti per salvaguardare parti del dente prive per esempio di sostegno. Le indicazioni delle faccette non sono quelle per corone. Si tratta infatti, quando bisogna eseguire una lieve preparazione, di asportare non più di un millimetro di smalto. Lo spessore di una faccetta è di circa un millimetro, il cemento utiizzato è adesivo. L’anestesia, per preparare  per una faccetta, può essere indicata ma può anche essere evitata.

Le faccette trovano la loro indicazione anche nel caso di denti fratturati, come nel caso che manchi lo spigolo, cosa frequente nei ragazzi che subiscono  un trauma sportivo.

Vorrei sottolineare come la precisione sia fondamentale nella realizzazione di questi lavori, e come anche i materiali da impronta e la cura nello scegliere il colore vadano fatti con grande attenzione. La metodica a faccette o veneers no prep va  considerata un piccolo regalo che  ci si può concedere senza costi esorbitanti, per migliorare l’aspetto globale del sorriso e stare meglio con se stessi.

HOME

Promozione detartrasi 49 €

Da gennaio 2015 nella nuova sede di Via Bignone 38/A Pinerolo  promozione detartrasi a 49 €

Prenotazioni al numero 0121/030435

La detartrasi o ablazione del tartaro è un intervento di routine nella pratica odontoiatrica; ciò nonostante non sempre vi è corretta informazione su

cosa comporti e cosa faccia di preciso.

Partiamo dal secondo e più semplice punto: si tratta di rimuovere il tartaro, che altro non è se non la sedimentazione di vari residui alimentari che

accumulandosi rischiano di compromettere gli strati esterni (smalto e dentina) del dente e/o di produrre infezioni batteriche.

 

HOME

 

PRESTO NEL NUOVO STUDIO IV VIA BIGNONE 38/A

ODONTOIATRIA:

 

  1.  Ortodonzia
  2. Igiene Orale:
  3. freccia Conservativa:
  4. freccia Chirurgia orale:
  5. freccia Endodonzia:
  6. freccia Parodontologia:
  7. freccia Implantologia:
  8. freccia Implantologia a carico immediato:
  9. freccia Protesi mobile:
  10. freccia Protesi fissa:
  11. freccia Ortodonzia:
  12. freccia Gnatologia:
  13. freccia Pedodonzia:

HOME